Mangiare in Croazia

Cucina regionale della Croazia

Gastronomia regionale CroaziaLa Croazia è formata da tanti microcosmi, ogni regione ha le sue specialità gastronomiche, motivo di enorme vanto per la popolazione locale, orgogliosa delle proprie sapienti tradizioni. Nella Slavonia e nella parte più orientale del paese si cucinano molte varietà di pesce da fiume, dal Danubio, alla Drava, alla Sava, solo per citare i corsi d'acqua più grandi. Sono inoltre abbondanti i piatti con contorno di verdure sott'aceto e vari tipi di formaggi.

Nelle regioni del Meoimurie e Zagorje la specialità è la selvaggina, che viene preparata in innumerevoli modi, dal forno alla teglia, con olio d'oliva oppure aceto di vino con prugne oppure limone e rosmarino. D'eredità mitteleuropea sono gli strudel, preparati anche qui in vari modi: col formaggio, la selvaggina, le zucche, il papavero, le patate, le ortiche, le mele. La ricerca di identità del giovane Stato croato porta ancora ad apprezzare molti piatti tradizionali come la polenta di granturco con latte e il tacchino di Zagorje con pane nero. Durante le feste religiose, per esempio in occasione della festa dell'Assunzione di 15 agosto, è usanza arrostire il maialino da latte.

A Zagabria, sempre per il retaggio mittleeuropeo, si possono gustare le zuppe di verdura e cereali, goulash e paprikash con pasta, arrosti di tacchino con pane nero. Nelle zone costiere di Lika e Gorski Kotar si può gustare la tipica cucina mediterranea con pesce in abbondanza, verdura e olio di oliva. Specialità di queste zone sono l'arrosto di vitello con patate e crauti e il formaggio di pecora (basa e skripavac).

In Istria ci sono varie influenze gastronomiche italiane e le specialità più conosciute sono il prosciutto, i crostacei del canale di Lim, il posutice, una pasta locale servita con vari contorni, la minestra, zuppa di grano, finocchio e ceci, e la jota, zuppa di verze e fagioli. Indimenticabili sono i tartufi istriani, famosi in tutto il mondo.

Nell'entroterra della Dalmazia sono apprezzabili la kastradina, zuppa di verdure con carne di montone essiccata, e gli arambasiaei, carne avvolta in foglie di vite. Per chi vuole sperimentare, sono ritenute ottime anche le rane e le anguille. Chi ha visitato le isole della Croazia si sarà sicuramente imbattuto nella pogaèa, tipica di Vis, una specie di pizza non lievitata, oppure nel polipo arrosto e nei biscotti al miele, tipici di Korcula e Hvar o nel formaggio stagionato di Pag, preparato dal latte di pecora con aggiunte di olio d'oliva.

Data la tradizione e la vicinanza con l'Italia non poteva non mancare la pasta, ovviamente di espressione locale come i fuzi, gnocchi conditi con carne, pesce o verdure o il tradizionale sugo di gallina, e gli strukli, rustici raviolini preparati con cereali e ripieni.

Ultimi articoli

Articoli più letti

Voli economici per la Croazia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...