Lavorare in Croazia

Lavorare in Croazia: Ferie, Orari e Curiosità


Condizioni LavorativaSe si desidera lavorare in Croazia, è necessario conoscerne gli orari di lavoro, la media dei salari, e le festività.
La settimana lavorativa media in Croazia è di 40 ore, distribuite su cinque o sei giorni alla settimana.
Gli uffici commerciali sono aperti dalle 8:30 alle 16:30 dal lunedì al venerdì, mentre gli orari di apertura degli istituti di credito vanno dalle 8:00 alle 19:00 da lunedì a venerdì e dalle 08:00 alle 12:00 il sabato.
Il periodo minimo di ferie annuali in Croazia è di 18 giorni; le persone sotto i 18 anni hanno diritto a 24 giorni. Tradizionalmente, i croati si prendono un lungo periodo di vacanza a luglio e agosto, anche se questa consuetudine sta cambiando da quando le imprese internazionali hanno stabilito succursali in Croazia.

Galateo

La maggior parte dei manager e direttori in Croazia ha familiarità con il modo occidentale di fare affari e i giovani croati in genere parlano un buon inglese e si adattano facilmente. Tuttavia, c'è ancora una classe di manager che ha iniziato la sua carriera durante l'era comunista.
Quando vi presentano a qualcuno, utilizzate sia il nome che il cognome e stringete la mano. Lo scambio di biglietti da visita di solito è il passo successivo. Come capita in occidente, è possibile che si debbano incontrare alti dirigenti: usate cognomi e titoli invece dei nomi di battesimo.
I croati gesticolano spesso quando parlano, ma senza nessun significato particolare, quindi se anche voi avete quest’abitudine è improbabile che offendiate qualcuno.
L’abbigliamento è formale, dato che gli uomini d’affari in Croazia indossano abiti eleganti durante l’orario lavorativo. Si consiglia quindi un dress code adeguato, dimostrando così il vostro apprezzamento per l’incontro con la controparte.
Pranzi e cene di lavoro sono di uso comune e servono per cementare buoni rapporti d’affari. La persona che propone l'incontro normalmente è quella che paga il conto.

Negoziazioni

Lo stile di negoziazione croato varia da persona a persona, a seconda dell’età e dell’esperienza con interlocutori internazionali.
Per avere successo, si deve comunicare in modo chiaro e attento. Assicuratevi che la terminologia che utilizzate sia compresa da tutti. Si deve sempre essere molto ben preparati per le prime riunioni tecniche e, di solito, i prezzi sono elementi su cui si discute fin da subito. Si deve quindi essere subito pronti a contrattare le condizioni di un’eventuale collaborazione.
I croati tendono a evitare di dare informazioni su fatturato, concorrenza, quote di mercato fino a quando non ci si incontra di persona. Ci si aspetta inoltre che gli interlocutori internazionali condividano i costi delle campagne promozionali quando entrano sul mercato croato.

Ultimi articoli

Articoli più letti

Voli economici per la Croazia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...